International opportunities for students

Some Master's courses of the University of Trento are taught in Italian. Therefore the instructions given in the following page will be published in Italian.

Segui la procedura sotto descritta se sei un cittadino non comunitario regolarmente soggiornante in Italia con un diploma di laurea conseguito all'estero e sei in possesso:

  • un permesso di soggiorno per motivi: di lavoro (non stagionale), familiari, politici, umanitari, religiosi;
  • un permesso di soggiorno per motivi di studio purché il corso universitario al quale vuoi iscriverti possa essere considerato una prosecuzione degli studi universitari già conclusi (es. da corso di laurea triennale a corso di laurea magistrale).
Se sei in possesso di un permesso di soggiorno di studio rilasciato in Italia a seguito di un’immatricolazione universitaria

(presso il nostro o altro Ateneo), non puoi ritirarti dall'università ed iscriverti ad un altro corso (della stessa università o di un’altra) utilizzando il medesimo permesso di soggiorno. In questo caso devi fare la rinuncia agli studi presso l’università alla quale sei iscritto, rientrare nel tuo Paese e completare una nuova procedura di pre-iscrizione per poterti iscrivere al nuovo corso che intendi frequentare. Riceverai un nuovo visto di ingresso da parte della rappresentanza diplomatica italiana all’estero e potrai richiedere il rilascio di un nuovo permesso di soggiorno al momento dell’arrivo in Italia.

In questo caso dovrai rispettare procedure e scadenze stabilite per l’accesso al corso di studio rivolte agli studenti non-UE residenti all’estero.

Sono esonerati da tale regola coloro che possono completare la procedura di trasferimento “diretto” da una università all’altra, oppure che intendono iscriversi ad un corso di laurea magistrale a seguito del conseguimento del titolo di laurea triennale in Italia.

Esempio: sei attualmente iscritto ad un corso di laurea magistrale in Sociologia presso l’Università di Pavia e hai un permesso di soggiorno per studio. Sei arrivato in Italia l’anno scorso dopo aver completato il processo di pre-iscrizione presso la rappresentanza diplomatica italiana nel tuo Paese di origine, e dopo aver ottenuto un visto di ingresso per studio. Adesso vorresti iscriverti al corso di laurea magistrale in Studi europei e internazionali offerto dall’Università di Trento. In questo caso devi seguire la procedura (e rispettare le scadenze del bando) per studenti non-UE residenti all’estero, poiché non potrai utilizzare il tuo permesso di soggiorno per studio nel momento in cui tu rinunciassi al tuo corso di studi a Pavia e ti iscrivessi a quello di Trento. Dovrai ritirarti dal corso di Pavia, tornare nel tuo Paese di origine, rifare la procedura di pre-iscrizione per ottenere il visto di ingresso per l’Italia ai fini dell’iscrizione al corso di Studi europei ed internazionali offerto dall’Università di Trento.

Per accedere ad un corso di laurea magistrale in lingua italiana non devi sostenere test di conoscenza linguistica.

Procedura da seguire per l'iscrizione

Da gennaio: domanda di ammissione

Per verificare se puoi essere ammesso al corso che di laurea magistrale, contatta l'Ufficio Gestione Studenti inviando:copia del passaporto (pagina con dati personali e scadenza);

  • copia del permesso di soggiorno;
  • copia del titolo di laurea;
  • elenco degli esami sostenuti;
  • se richiesto dal corso di studio, programma di ciascun esame in italiano; se non è disponibile in italiano si può presentare in inglese.

Da agosto: documenti di studio

Carica i documenti di studio sotto elencati nell'applicativo online entro  fine ottobre (per chi si immatricola entro fine ottobre) ed entro la scadenza di fine dicembre (per chi si immatricola entro dicembre): 

  • copia del permesso di soggiorno valido o delle ricevute postali;
  • originale del titolo di studi, legalizzato* (o con timbro Apostille, laddove possibile);
  • traduzione ufficiale in italiano del titolo di studi, legalizzato dalla Rappresentanza diplomatica italiana;
  • **certificato ufficiale rilasciato dell'università straniera con la lista degli esami superati (transcript of records). Il certificato deve essere tradotto ufficialmente in italiano (altrimenti puoi presentarlo in inglese);
  • **Dichiarazione di Valore rilasciata dalla Rappresentanza italiana nel paese al cui ordinamento appartiene l'istituzione che lo ha rilasciato.

*La legalizzazione non è obbligatoria se il titolo è stato ottenuto in uno dei seguenti paesi che hanno firmato accordi o convenzioni con l'Italia: Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda.

*La Dichiarazione di valore e il certificato degli esami non sono necessari se hai un Diploma Supplement rilasciato da un’istituzione che ha aderito allo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore.

Da agosto a settembre: immatricolazione

Per immatricolarti segui la procedura online.